Le sanzioni

 

 

Art. 171 primo comma*

"Salvo quanto previsto dall'art. 171 bis e dall'art.171 ter, punito con la multa da lire 100.000 a lire 4.000.000 chiunque, senza averne diritto, a qualsiasi scopo e in qualsiasi forma:

   -riproduce, trascrive, recita in pubblico, diffonde, vende o mette in vendita;

   -chi rivela il contenuto prima che sia reso pubblico;

   -chi mette in circolazione esemplari prodotti all'estero

Art. 171 bis*

"Chiunque abusivamente duplica, per trarne profitto, programmi per elaboratore o ai medesimi fini importa, distribuisce, vende ecc... oppure trasferisce su altro supporto, distribuisce, comunica, presenta o dimostra in pubblico il contenuto di una banca dati soggetto alla pena della reclusione da sei mesi a tre anni e della multa da lire cinque milioni a lire 30 milioni".

E' importante ricordare che l'art. 171 bis applicabile a qualunque forma di riproduzione, anche quelle che avvengono in internet. Le sanzioni penali sono previste anche per la violazione, per quanto riguarda le banche dati, del "diritto sui generis". Il diritto "sui generis" nuovo e viene riconosciuto al soggetto che ha effettuato investimenti rilevanti per la costruzione della banca dati.

Art. 171 ter*

Le stesse sanzioni penali sono apllicate a chi "abusivamente riproduce, trasmette o diffonde in pubblico, con qualsiasi procedimento, opere o parti di opere letterarie, drammatiche, scientifiche o didattiche, musicali o drammatico-musicali, ovvero multimediali, anche se inserite in opere collettive o composite o banche dati"

 

*in sintesi