Realtà virtuale

 

L'ambiente virtuale si prefigura come il luogo d'incontro dov'è possibile realizzare un'esperienza artistica collettiva. Nella rete è possibile incontrare musicisti, suonare e registrare tracce di brani musicali insieme a loro, pur rimanendo a chilometri di distanza. 

Gli Ambienti Multimodali Interattivi (AMI) rappresentano un'alternativa alla Realtà Virtuale. In essi musica e spazio si fondono: i movimenti tracciati nello spazio dal musicista sono tradotti da sensori di movimenti posti nell'ambiente in algoritmi. 

Ciò permette successivamente di trasformare le sequenze algoritmiche (input) in output sonori. Gli ambiti della ricerca contemporanea sono concentrati nel tentativo di creare un “interfaccia gestuale per il suono".